fbpx

Diabete ed Obesità: L’obesità è la sindrome dovuta all’eccessivo aumento di peso, caratterizzato da un eccessivo accumulo di grasso sottocutaneo nelle zone della nuca, spalle, parte superiore dell’addome: obesità androide; o nelle zone della parte inferiore del corpo quali cosce, glutei e addome unito allo scarso sviluppo della muscolatura: obesità ginode.

Tale stato fisico porta con se l’alto rischio di contrarre altre malattie croniche, tra le quali il diabete e malattie cardiache.

Diabete ed Obesità: La situazione italiana

Recenti indagini statistiche hanno indicato che in Italia le persone obese con diabete (Diabete ed Obesità) sono circa 2 milioni, con un rischio di mortalità entro 10 anni quadruplicato rispetto a una persona che ha la patologia ma è di peso normale. Rispetto al 2000, la percentuale di uomini tra i 55 e i 64 anni è passata da 6,8% a 8,8%, mentre tra i 75-79enni dal 14,9% al 20,4% – dati tratti dal rapporto di Italian Barometer Diabetes Observatory (Ibdo) Foundation, realizzato in collaborazione con Istat.

Altro dato da sottolineare è che i valori più elevati di persone affette da diabete vengono riscontrati nelle regioni del Sud Italia e Lazio. I livelli più elevati di obesità, in particolare quella infantile, è ancora più alto nelle zone meridionali d’Italia. Quindi è accertato chè uno strettissimo collegamento anche tra Diabete ed Obesità nel Sud italia sopratutto.

Obesità

Al superamento dei 30 kg/m2 rispetto all’Indice di Massa Corporea (BMI) la persona si può definire obesa. Lo sviluppo di questa malattia è strettamente correlato allo sviluppo sociale e culturale: laddove vige facilità di accesso al cibo e vita sedentaria, l’aumento della popolazione in stato di obesità cresce e con esso gli individui affetti da diabete di tipo 2.

Diabete ed ObesitàEsiste uno stretto legame tra Diabete di tipo 2 ed Obesità. Ciò che lega queste due patologie è il pancreas, in particolar modo la sua funzione di produttore dell’insulina, l’ormone responsabile della regolarizzazione dei livelli glicemici nel sangue. Nelle persone obese con diabete di tipo 2, il quantitativo di insulina può anche essere regolare, ma non necessario a soddisfare le richieste dell’intero organismo, provocando quindi un aumento di presenza di zuccheri nel sangue (insulino – resistenza). Funzione dell’insulina infatti è quella di regolamentare la scomposizione dei grassi in glucosio utilizzabile. In assenza di questa regolamentazione aumenta la presenza di grasso.

Rimedi all’obesità

I primi e fondamentali interventi da prendere sono rivolti a risolvere le cause che hanno portato l’individuo ad uno stato conclamato di obesità, attivando quindi comportamenti che diminuiscano l’apporto calorico e che spingano ad un aumento dell’attività fisica. Rimedi che devono essere condotti secondo un programma redatto e controllato da personale specializzate.

Alla luce della situazione particolare ed estremamente delicata in cui la persona obesa con diabete è soggetta, l’approccio medico unito a piani nutrizionali, psicologici e fisici, stilati ad hoc sulla persona seguita, possono dare degli importanti risultati.
Durante i lunghi anni di esperienza nel campo del dimagrimento, i nostri medici ed operatori sportivi hanno individuato un metodo, che ha al suo centro il singolo individuo e la sua storia.

Diabete ed Obesità
Percorso dimagriemento MEDIGA 

One thought to “Diabete ed Obesità”

Comments are closed.