fbpx

Come eliminare il grasso addominale, non solo antiestetico ma anche nocivo per la salute

Se ti stai chiedendo come eliminare il grasso addominale – un problema che ti riguarda personalmente e che vorresti risolvere, in questo articolo ne approfondisco questi aspetti:

  1. cos’è il grasso addominale
  2. quali sono le sue conseguenze sulla salute
  3. quali cibi evitare e per ridurre / eliminare il grasso addominale.

Come puoi vedere, al punto 2 questo tipo di grasso ha delle conseguenze sulla salute.
Eh sì, purtroppo la pancia grassa non è solo un cruccio estetico ma anche un fattore di rischio per la salute. Conviene, quindi, stare attenti alle dimensioni del girovita.

Il grasso addominale non è come il grasso sottocutaneo

Il primo punto che voglio chiarire è questo: il grasso sottocutaneo, per intenderci quello che puoi stringere fra le mani non è come quello all’interno della pancia – anche detto grasso viscerale – che possiamo misurare e vedere, ma non pizzicare con le dita per valutarne il volume.
Mentre il grasso sottocutaneo può comparire a qualsiasi età, quello addominale tende a formarsi e ad aumentare con l’avanzare dell’età, con l’aumento dei chili (e di grasso che si concentra sull’addome, attorno a organi vitali come fegato e pancreas), e molto più nelle donne che negli uomini.

Non è un caso, infatti, che compaia grasso addominale in menopausa, quando dimagrire per tante donne diventa anche molto più difficile.
Riconosciamo il grasso nella zona addominale (per cause ereditarie, ormonali, stress, dieta alimentare scorretta e inattività fisica) per il fisico che assume una forma a mela.
Si potrebbe, quindi, considerare un fattore “normale e inevitabile” l’aumento del grasso addominale, legato all’età e all’evoluzione del corpo, ma così non è. E non solo per una questione estetica, ma anche e soprattutto per ragioni di salute.

eliminare il grasso addominale

Perché il grasso addominale è pericoloso per la salute? 

La pericolosità del grasso addominale è legata alla zona in cui esso si forma, ovvero nella profondità della cavità addominale, insinuandosi negli spazi tra gli organi addominali e causando la comparsa di vari problemi di salute:

disturbi metabolici
diabete di tipo 2
pressione arteriosa alta
aumento del rischio di malattie cardiovascolari
maggior rischio di malattie degenerative (es. Alzheimer)
nelle donne, aumento del rischio di sviluppare cancro al seno.

Il grasso viscerale in eccesso mette sotto pressione il pancreas, causa livelli più alti di colesterolo LDL (cattivo) a sfavore del colesterolo HDL (buono) e resistenza all’insulina.
Questo perché va a depositarsi nella zona dove si trova la vena porta, quella che trasporta il sangue dall’area intestinale al fegato.
Le sostanze rilasciate dal grasso viscerale (per es. gli acidi grassi liberi) entrano nella vena porta e circolano liberamente nel fegato, dove possono innescare la produzione di lipidi nel sangue.
La resistenza all’insulina (l’ormone pancreatico che trasporta il glucosio nelle cellule del corpo), invece, fa sì che i livelli di glucosio nel sangue aumentino, e con essi anche il rischio di diabete.

Come eliminare il grasso addominale viscerale ? 

Esercizio e Dieta sono i guerrieri che ti aiutano a bruciare grasso addominale e a dimagrire. Sorpresa/o? Direi di no! Ne avrai già letto un po’ ovunque, anche se questo sovraffollamento di informazioni rischia di confondere chi non sa da che parte iniziare.

L’approccio a un percorso di dimagrimento, che possa far luce su come sciogliere il grasso addominale, è un percorso serio che poggia su basi medico-scientifiche.
Ci sono tantissime diete che promettono mari e monti… ma do per scontato che, ormai, dopo tanto sentire e vedere, vi sia una certa consapevolezza nella scelta del mezzo.

Mi paiono ovvie l’impossibilità fisiologica e la grande pericolosità di certi rimedi che promettono risultati rapidi e ponderali, anche in soli 3 giorni!
Francamente, non credo sia il caso di compromettere la propria salute quando esistono strumenti validi, sicuri ed efficaci per perdere peso.
A questo punto, dopo aver appurato la bontà del mezzo, non resta che guardare in faccia la realtà: possiamo fidarci delle due vere amiche, Convinzione e Regolarità, per perdere chili in eccesso e ridurre grasso addominale?

5 cibi da non mangiare per perdere grasso addominale

Probabilmente già li conosci perché se ne parla in lungo e in largo. Ma quanto riesci davvero a fare a meno di questi cibi? Sono 5 cibi da non mangiare per riuscire ad eliminare il grasso addominale…

1 Carne rossa, insaccati e salumi
Al posto di questi cibi, scegli proteine da carni magre (es: pesce, pollo e tacchino). Per quanto riguarda gli insaccati, puoi mangiare bresaola o prosciutto (da limitare però nelle dosi e nei pasti durante la settimana). 
2 Precotti e prodotti da forno preconfezionati
Stai alla larga finché puoi dagli snack spezza-fame ricchi di grassi saturi e grassi trans, con un alto contenuto di zucchero e conservanti… oltre a essere difficili da digerire.
3 Carboidrati semplici (raffinati) e bianchi
Se ami pasta e pizza, passa al genere integrale. I carboidrati ricavati dalla farina bianca li puoi sostituire con quelli integrali e con i preziosi carboidrati complessi che si trovano nella frutta, verdura e nei cereali. Fa sempre attenzione alle dosi giornaliere.
4 Sale e condimenti elaborati
Il sale è nemico della dieta, e conviene sostituirlo con spezie e aromi se vuoi dar gusto ai tuoi piatti. Ne guadagni in salute su tanti fronti (pressione, ritenzione idrica, controllo del peso).
5 Piatti Precotti
Mangia fresco e di stagione, riscoprendo il gusto e la gioia di cucinare.

 Bevande: bibite gassate e zuccherate, succhi di frutta, alcool, cocktail
Aggiungono peso in eccesso e grandi quantità di zuccheri sotto forma di fruttosio e altri additivi che il corpo brucia con difficoltà.
Non cadere nell’errore comune di pensare alle bibite dietetiche come una valida alternativa, perché in realtà contengono dolcificanti artificiali .

eliminare il grasso addominale

Esercizi per sciogliere il grasso addominale 

Per la perdita di grasso addominale occorre tenersi anche in allenamento, fare un regolare esercizio fisico per bruciare grasso e ridurre anche lo stress (il cortisolo, ormone dello stress, ha un impatto sul metabolismo).

Chi storce il naso, sappia che per perdere quel grasso dalla pancia non serve esagerare. Basta, infatti, rimanere fisicamente attivi e programmare il tempo per un esercizio di almeno 30-40 minuti al giorno. Ovviamente, sempre affiancandogli una corretta dieta alimentare.
Può essere un esercizio di tipo cardio, aerobico, accompagnato da un allenamento con pesi, ma anche yoga e altre forme di ginnastica efficaci nel tenere a bada anche i livelli di stress.

Vanno bene, quindi, cyclette, tapis roulant, ellittica, salto alla corda, camminata rapida all’aria aperta, e per gli addominali, crunch, crunch a bicicletta, squat e flessioni.

Storie che raccontano risultati
Non sempre si riesce ad affrontare da soli un programma autogestito per il controllo del peso e del grasso addominale.

Se volessi un aiuto in questo percorso, chiedici pure un consiglio per sapere come fare.

Il nostro è un percorso fatto di storie che raccontano risultati. 

Articolo scritto da: 

Coordinatrice Percorso Mediga
Loredana Iandolo
Tel. 06 20763754
mail: [email protected]

Come eliminare il grasso addominale
Percorso Dimagrimento Mediga 

4 thoughts to “Come eliminare il grasso addominale

Comments are closed.